Apertura in grande stile con un Palacongressi gremito per il 74° Mandorlo in fiore organizzato dal Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi di Agrigento, che nella sala Zeus, ha accolto i bambini del mondo con il consueto scambio di doni.

Una folta presenza di bambini, Patrimoni , stampa ed accompagnatori, ma tanto pubblico ha accolto i piccoli pronti a riempire di gioia le vie e piazze cittadine e ad allietare il Palacongressi con spettacoli ed esibizioni.

La serata ha avuto il suo clou con il concerto del “Canzoniere Grecanico Salentino” anticipato da una esibizione del Patrimonio proveniente dalla Bolivia “Pujllai and ayarichi, music and dances of the Yampara Culture” . Costumi coloratissimi e strumenti tipici hanno permesso al pubblico di gustare un assaggio di quelle che sono le tradizioni sudamericane.

Poi il Canzoniere Grecanico salentino. Ritmi che da subito si sono annunciati travolgenti, e che man mano aumentavano, arricchendosi di note, di ritmo di voci vibranti con strumenti e melodie che hanno conquistato l’entusiasmo del pubblico del Palacongressi.

Una presenza foltissima di spettatori che, trascinati dal sound che coniugava benissimo la storia con l’innovazione e la sperimentazione musicale, hanno cantato e risposto alle sollecitazioni del gruppo, che ricordiamo ha conseguito l’ Award della musica, battendo le mani e partecipando con gioia.

Anche l’area food di presso la quale è possibile degustare specialità e cibo a base di mandorla Mandorlara è stata apprezzata da pubblico e visitatori.

“Un ottimo assaggio- dichiara il Direttore Giuseppe Parello – per una settimana che ha tutte le carte in regola per inorgoglire la città di Agrigento ed esaltare il senso di appartenenza ad un territorio straordinario”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: