LO SPETTACOLO DELL’ALBA. DEI ED EROI ALLA VALLE DEI TEMPLI

Uno straordinario spettacolo emozionale nella Valle dei Templi. Dei e Dee del pantheon classico ed eroi mitologici si risvegliano al sorgere del sole in un percorso narrativo unico.

Una trama di fondo semplice ma essenziale: percorrere il tratto superiore della Valle nella penombra della notte che sta per volgere al termine, giungendo innanzi al Tempio della Concordia proprio quando Eos dalle dita di rosa, che anticipa il carro del Sole guidato da Apollo, librandosi in volo con battito d’ali impercettibile avrà percorso tutta la collina tingendo di un rosa fiammeggiante il frontone del tempio.

Lo scenario aulico e solenne della Valle dei Templi che si risveglia dal torpore della notte verrà suggellato nella mente degli spettatori da un vortice di sensazioni: l’odore della campagna estiva bagnata dalla rugiada mattutina, i versi dei rapaci notturni che pian piano cedono la scena agli uccelletti, ai galli e al latrato dei cani in lontananza, il fruscio delle foglie mosse dal venticello mattutino, il cielo buio che all’orizzonte si colora di blu elettrico con venature sfumate di viola. All’interno di questo magico palcoscenico si esibiranno attori e comparse nel ruolo di dei ed eroi: tutti tinti di bianco come fossero delle statue che nell’oscurità riprendono vita, si esibiranno in performance singole o a piccoli gruppi che scandiscono il percorso di visita. Tra rievocazioni di arcaici rituali, corse danzate, dispetti, litanie e declamazioni di versi tratti da opere di celebri autori dell’antichità, il corteo dei visitatori giungerà innanzi al Tempio della Concordia guidato da archeologi e guide esperte che, di performance in performance, imbastiranno il racconto della visita.

Esperienza irripetibile sospesa tra archeologia, mito e la magia di un sogno estivo ad occhi aperti.

Info e ticket: https://www.coopculture.it/events.cfm?id=911

Costruire per gli Dei (Video)

Costruire per gli Dei (Video)


 

Cos’altro è un tempio, se non la maestosa dimora di una divinità?

I greci questo lo sapevano benissimo e per edifici così importanti non potevano permettersi di lasciare nulla al caso: è questo il significato dell’itinerario di visita dedicato alla mostra didattica “Costruire per gli Dei. Il cantiere nel mondo classico”.

Il percorso è interamente dedicato ad alcuni tra gli aspetti più interessanti legati all’architettura templare, con riproduzioni di macchinari, utensili, impalcature, sistemi di traino, di ancoraggio, trasporto e molto altro ancora, tutti dislocati lungo un tragitto che si snoda tra le attrazioni archeologiche principali. Il tour parte dall’area ai piedi del Tempio di Giunone, in cima alla collina dei templi: gli operatori illustreranno i vari passaggi che si celano dietro alla costruzione di un tempio, dall’estrazione dei blocchi in cava con arnesi tanto rudimentali quanto efficaci fino alla loro messa in opera con ingegnosi macchinari, senza tralasciare il trasporto di giganteschi conci con veri e propri imballaggi, slitte e carri.

Altre sezioni della mostra saranno dedicate ai metodi di rifinitura delle singole partizioni litiche ed al passaggio dall’architettura dorica in legno a quella in pietra: i visitatori scopriranno che dietro quelle che sembrano mere decorazioni del Tempio della Concordia si celano antiche necessità realizzative dei templi più arcaici.

Al termine del percorso le vestigie dell’antichità non saranno più rovine mute sparse in modo confusionale ma attraverso un appassionante storytelling i visitatori acquisiranno conoscenze e vivranno un’esperienza coinvolgente.

?dal 15 al 30 Giugno
sabato e domenica, ore 11

?dal 14 Luglio al 15 Settembre
ogni giorno alle ore 11 e alle ore 16

€ 10.00 + biglietto di ingresso al sito gratuito per bambini sotto i 12 anni

Informazioni e prenotazioni
Visite acquistabili tramite call center al numero +39 0922 1839996 direttamente in biglietteria il giorno stesso della visita fino a 15 minuti prima dell’inizio della visita, previa disponibilità posti e online: http:/http://bit.ly/CostruirepergliDei

Meeting point
Area alberata Tempio di Giunone

IlluminAMO Agrigento

IlluminAMO Agrigento

L’illuminazione di un centro storico risponde a un’esigenza immediata e concreta: quella di assicurare sicurezza, visibilità e fruibilità degli spazi per cittadini e turisti.
Ma non è solo questo.

La luce ha la grande capacità di incidere fortemente sulla vita quotidiana e sui comportamenti dei cittadini, sull’immagine e la percezione che le persone hanno di se stesse e del contesto in cui vivono. Illumineremo insieme i nostri monumenti, facendoli ritornare alla luce dalle tenebre dell’abbandono e dell’incuria.

La partecipazione è totalmente gratuita ma vi chiediamo solo di portare con voi una TORCIA.

Consigliato, un Abbigliamento comodo sportivo, e portare con voi 1/2lt di acqua.

Info:3338445874
Mail infoagrigento2030@gmail.com

Mandorlo in Fiore 2019

Mandorlo in Fiore 2019

Apertura in grande stile con un Palacongressi gremito per il 74° Mandorlo in fiore organizzato dal Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi di Agrigento, che nella sala Zeus, ha accolto i bambini del mondo con il consueto scambio di doni.

Una folta presenza di bambini, Patrimoni , stampa ed accompagnatori, ma tanto pubblico ha accolto i piccoli pronti a riempire di gioia le vie e piazze cittadine e ad allietare il Palacongressi con spettacoli ed esibizioni.

La serata ha avuto il suo clou con il concerto del “Canzoniere Grecanico Salentino” anticipato da una esibizione del Patrimonio proveniente dalla Bolivia “Pujllai and ayarichi, music and dances of the Yampara Culture” . Costumi coloratissimi e strumenti tipici hanno permesso al pubblico di gustare un assaggio di quelle che sono le tradizioni sudamericane.

Poi il Canzoniere Grecanico salentino. Ritmi che da subito si sono annunciati travolgenti, e che man mano aumentavano, arricchendosi di note, di ritmo di voci vibranti con strumenti e melodie che hanno conquistato l’entusiasmo del pubblico del Palacongressi.

Una presenza foltissima di spettatori che, trascinati dal sound che coniugava benissimo la storia con l’innovazione e la sperimentazione musicale, hanno cantato e risposto alle sollecitazioni del gruppo, che ricordiamo ha conseguito l’ Award della musica, battendo le mani e partecipando con gioia.

Anche l’area food di presso la quale è possibile degustare specialità e cibo a base di mandorla Mandorlara è stata apprezzata da pubblico e visitatori.

“Un ottimo assaggio- dichiara il Direttore Giuseppe Parello – per una settimana che ha tutte le carte in regola per inorgoglire la città di Agrigento ed esaltare il senso di appartenenza ad un territorio straordinario”

Scala dei Turchi

Scala dei Turchi

ITA – La Scala dei Turchi (una vera e propria scultura rocciosa che si erge a picco sul Mar Mediterraneo) è una tappa imperdibile per chi vuole immergersi nelle zone più caratteristiche dell’isola!
La candida roccia in contrasto con il blu profondo del mare rappresenta il miglior spettacolo che la natura siciliana possa offrire.
Disponibile ogni sabato mattina!
Scopri tutti i dettagli sul sito -> http://ow.ly/jlhE30kRm5n

ENG – La Scala dei Turchi (a real rocky sculpture that rises directly above the Mediterranean Sea) is an unmissable stop for those who want to immerse themselves in the most characteristic areas of the island!
The white rock in contrast with the deep blue of the sea is the best show that the Sicilian nature can offer.
Available every Saturday morning!
Find out all the details on the web site -> http://ow.ly/NcPz30kRmol

#scaladeiturchi #Agrigento #Sicily #escursione #garantita